Blog: http://ciscalabria.ilcannocchiale.it

Incontro con il pittore Michele Praticò

Nel Palazzo della Provincia di Reggio Calabria, l’Assessorato alla Cultura e alla Legalità dell’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria e il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, per il ciclo “Incontri con l’artista”, hanno presentato l’itinerario artistico e le opere del pittore Michele Praticò. Dopo i saluti del dott. Eduardo Lamberti – Castronuovo, Assessore alla Cultura e alla Legalità dell’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria e di Loreley Rosita Borruto, presidente del CIS della Calabria, Michele Praticò, pittore, attraverso la proiezione di un video ha illustrato e commentato il suo itinerario artistico. Sono seguiti gli interventi del prof. Stefano Aragona, docente presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria e del prof. Nicola Petrolino, esperto e critico di cinema, responsabile sezione cinema del CIS della Calabria. Realtà e mito, metafora e paesaggio, il legame emotivo viscerale che unisce l’artista, ma soprattutto l’uomo, ai luoghi del suo territorio, alle sue tradizioni e alla sua cultura sono alcune tematiche che attraversano la creazione artistica del pittore Praticò. Nei loro interventi i due relatori sono stati d’accordo nell’affermare che la pittura di Praticò rifugge dai concettualismi più o meno didascalici e dalle estetiche a tavolino. Le metafore che il pittore Praticò rappresenta nelle sue opere spuntano, invece, spontaneamente. Tra tutte spicca la grande metafora del vento onnipresente che soffia un alito vitale sulle linee delle tele rendendole mobili: movimento che è fuga perenne, nostalgia del passato e del futuro, che è, soprattutto, il tripudio dei colori caldi della vita. Nella pittura dell’artista Praticò c’è sempre la donna, presenza magica di una essenza, quella della nostra umanità. La figura femminile che, se da un lato è vista come donna che lavora, dall’altro è associata alla terra, alla natura e a colei che dà vita. Tutte le tele dell’autore denotano un’abilità non comune nel disegno e nell’impasto dei colori. Michele Praticò nasce a Reggio Calabria dove consegue la maturità presso l’istituto d’Arte e frequenta l’Accademia delle Belle Arti di Reggio Calabria e Catanzaro. La notevole passione per le arti visive lo spinge a migliorarsi frequentando diversi istituti di specializzazione a Parigi, Londra e Bruxelles presso i quali consegue una personale tecnica pittorica. Partecipa a numerose esposizioni, in Italia e all’estero conseguendo pregevoli riconoscimenti e premi. Negli anni 80, Michele Praticò ha udienza con Papa Giovanni Paolo II° al quale fa dono di una splendida opera dal titolo “Verso la Speranza” ancora oggi esposta in Vaticano. L’opera “Donna nel Vento” è stata donata al Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Ha collaborato con Amnesty International realizzando il manifesto e litografie dal titolo “La tortura nel mondo”.




             Loreley Rosita Borruto - Stefano Aragona - Michele Praticò - Nicola Petrolino




                                          Eduardo Lamberti - Castronuovo - Michele Praticò



Pubblicato il 28/3/2013 alle 8.54 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web