.
Annunci online

 
ciscalabria 
Centro Internazionale Scrittori della Calabria
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Centro Internazionale Scrittori
Facebook
CIS Calabria
CIS della Calabria
Fondo Antonio Piromalli
http://www.itispininfarina.itinfarina di Torino
Comune di R. C.
Rai-TV
Blog libri
Ricerca Libri
  cerca

Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria”, deriva dalla sezione Calabrese dell’Unione Nazionale Scrittori. L’obiettivo dell’Associazione è di promuovere e divulgare, ad ogni livello sociale e culturale, l’interesse per la letteratura, l’arte e la creatività nelle loro variegate espressioni, con particolare attenzione sia alla Calabria, come area territoriale, in un’ampia prospettiva che pone la cultura come elemento fondante, nel processo di internazionalizzazione e di integrazione europea, sia alla difesa dell’identità culturale italiana nel sistema di globalizzazione del sapere e dell’economia. Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria” è associato alla “Universitas Montaliana di Poesia di Maria Luisa Spaziani” e al “Gruppo Cultura Italia” a cui appartengono molti grandi della cultura italiana.


 

diario | Cultura | Comitato artistico | Comitato Scientifico | Concorsi Letterari | Scienza | Cinema | Mostre |
 
Diario
423388visite.

28 febbraio 2016

Dioniso, il simposio, gli strumenti del vino nell'Atene del V secolo a. C.

Venerdì 26 Febbraio 2016, nella Sala convegni del Museo Nazionale Archeologico di Reggio Calabria, luogo deputato alla diffusione della conoscenza, il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne, Cattedra di Filologia Classica dell’Università di Messina e il Centro Internazionale Scrittori, hanno promosso la conferenza Sono intervenuti: Carmelo Malacrino, Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria; Loreley Rosita Borruto, presidente del CIS; Paola Radici Colace, ordinario di Filologia Classica dell’Università di Messina e specializzata sia nel campo degli strumenti e della sociologia del vino che in quello del teatro greco, entrambi aspetti del ‘dionisiaco’. La prof.ssa Paola Radici Colace, attraverso il contributo di slides, ha illustrato alcuni aspetti della grecità classica di ‘bere il vino’ durante il momento ritualizzato e rassicurante del simposio, servendosi di una ricca documentazione archeologica inerente agli strumenti e i gesti delbere.

Loreley Rosita Borruto - Carmelo Malacrino - Paola Radici Colace

 Paola Radici Colace


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. s. f.

permalink | inviato da ciscalabria il 28/2/2016 alle 7:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo