.
Annunci online

 
ciscalabria 
Centro Internazionale Scrittori della Calabria
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Centro Internazionale Scrittori
Facebook
CIS Calabria
CIS della Calabria
Fondo Antonio Piromalli
http://www.itispininfarina.itinfarina di Torino
Comune di R. C.
Rai-TV
Blog libri
Ricerca Libri
  cerca

Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria”, deriva dalla sezione Calabrese dell’Unione Nazionale Scrittori. L’obiettivo dell’Associazione è di promuovere e divulgare, ad ogni livello sociale e culturale, l’interesse per la letteratura, l’arte e la creatività nelle loro variegate espressioni, con particolare attenzione sia alla Calabria, come area territoriale, in un’ampia prospettiva che pone la cultura come elemento fondante, nel processo di internazionalizzazione e di integrazione europea, sia alla difesa dell’identità culturale italiana nel sistema di globalizzazione del sapere e dell’economia. Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria” è associato alla “Universitas Montaliana di Poesia di Maria Luisa Spaziani” e al “Gruppo Cultura Italia” a cui appartengono molti grandi della cultura italiana.


 

diario | Cultura | Comitato artistico | Comitato Scientifico | Concorsi Letterari | Scienza | Cinema | Mostre |
 
Diario
422929visite.

20 gennaio 2014

PROSSIMI APPUNTAMENTI SETTIMANALI DEL CIS DELLA CALABRIA

Prossimi incontri del CIS della Calabria

postato da Stefano [20/01/2014 14:27]
foto

Perché all'inizio del III millennio si continua ancora a leggere e a studiare i classici? Perché questo interesse per la letteratura greca e latina? La risposta a queste domande è forse nel bisogno di capire quello che siamo stati, di cercare qualcosa che ci appartiene e che, nel momento presente così vertiginoso e confuso, non riusciamo più a trovare. Pertanto, rivolgersi alle letterature classiche vuol dire riappropriarsi di qualcosa che nel corso del tempo ci è sfuggito ma che può dare ancora senso alla travagliata esistenza di noi uomini contemporanei. A questo scopo, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, mercoledì 22 Gennaio, alle ore 18.00, presso il salone della chiesa di San Giorgio al Corso - Reggio Calabria, promuove il secondo ciclo del progetto "Quatto passi ... nel mondo antico" ideato e diretto dalla prof.ssa Maria Quattrone. "La voce delle piante dal mito ai nostri giorni" - con video proiezione - è il titolo del primo incontro. Dopo i saluti di Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria e l'introduzione di Maria Quattrone, già Dirigente Scolastico del Liceo Classico "T. Campanella" di Reggio Calabria, componente del Comitato Scientifico del Cis della Calabria, relazionerà Francesca Foti, dottore di ricerca in Filologia greca e latina - Docente di latino e greco presso liceo classico annesso al Convitto Nazionale "T. Campanella" di Reggio Calabria. Venerdì 24, alle ore 17.30,  nella sala convegni della libreria Culture, via Zaleuco - Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, in collaborazione con la Cattedra di Filologia Classica dell'Università di Messina e del Dipartimento d'Arte dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, presenta il volume "Il mio Verdi" di Leonetta Bentivoglio (Castelvecchi, 2013). Dopo i saluti dell'Assessore alla Cultura e alla Legalità dell'Amministrazione provinciale di Reggio Calabria, dott. Eduardo Lamberti Castronuovo, della prof.ssa Paola Radici Colace, ordinario di Filologia Classica dell'Università di Messina, responsabile del Teatro Antico e Moderno del Cis della Calabria e del prof. Alberto De Capua, Prorettore all'Orientamento del Dipartimento d'Arte dell'Università Mediterranea, interverranno Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria e il Maestro Nicola Sgro, direttore d'orchestra e compositore. Sarà presente l'autrice, Leonetta Bentivoglio, saggista e giornalista, critico teatrale e musicale di "Repubblica". Il libro contiene venti conversazioni con alcuni dei più importanti interpreti dell'opera contemporanea - direttori d'orchestra, registi, cantanti - che si sono confrontati con il Maestro Giuseppe Verdi. La Bentivoglio, laureata in filosofia all'Università degli Studi di Roma, è saggista e giornalista. Specialista in musica, danza e letteratura, è stata consulente di festival e manifestazioni di cultura e spettacolo in Italia e all'estero. Già collaboratrice de "Il Manifesto" e de "L'Espresso", dal 1992 è inviato speciale del quotidiano la Repubblica per i settori Cultura e Spettacoli, dove si occupa di danza e musica e, negli ultimi anni, soprattutto di letteratura. E' autrice di vari libri, tra cui una storia de "La danza contemporanea" (edita da Longanesi nel 1985, ha avuto varie riedizioni), un volume su "Il teatro di Pina Bausch" (Ubulibri 1991, due edizioni) e un altro dedicato al regista Wim Wenders ("Una volta", Socrates 1993). Nel 2006 ha scelto, curato e tradotto in italiano per i Classici Garzanti le short stories di Thomas Hardy ("I tre sconosciuti e altri racconti"). Tra gli altri suoi titoli figurano "Vieni, balla con me", ancora sul teatrodanza di Pina Bausch (Barbès 2008) e "Corpi senza menzogna" (Barbès 2009), sul teatro di Pippo Delbono.

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. stefano fava

permalink | inviato da ciscalabria il 20/1/2014 alle 13:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        febbraio