.
Annunci online

 
ciscalabria 
Centro Internazionale Scrittori della Calabria
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Centro Internazionale Scrittori
Facebook
CIS Calabria
CIS della Calabria
Fondo Antonio Piromalli
http://www.itispininfarina.itinfarina di Torino
Comune di R. C.
Rai-TV
Blog libri
Ricerca Libri
  cerca

Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria”, deriva dalla sezione Calabrese dell’Unione Nazionale Scrittori. L’obiettivo dell’Associazione è di promuovere e divulgare, ad ogni livello sociale e culturale, l’interesse per la letteratura, l’arte e la creatività nelle loro variegate espressioni, con particolare attenzione sia alla Calabria, come area territoriale, in un’ampia prospettiva che pone la cultura come elemento fondante, nel processo di internazionalizzazione e di integrazione europea, sia alla difesa dell’identità culturale italiana nel sistema di globalizzazione del sapere e dell’economia. Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria” è associato alla “Universitas Montaliana di Poesia di Maria Luisa Spaziani” e al “Gruppo Cultura Italia” a cui appartengono molti grandi della cultura italiana.


 

diario | Cultura | Comitato artistico | Comitato Scientifico | Concorsi Letterari | Scienza | Cinema | Mostre |
 
Diario
1visite.

8 giugno 2013

Prof. Francesca Paolino

Francesca Paolino

 

Curriculum sintetico

 

Francesca Paolino si è laureata in Architettura nel 1975 pressola Facoltà di Architettura di Reggio Calabria. Dal 1986 è Ricercatore (Sett.Disc. ICAR 18) presso la stessa Facoltà; è confermata nel ruolo nel 1989; dal1990-91 è docente di Corsi di Storia dell'Architettura; dall’ 1/11/2000 èProfessore Associato. Dal 2003 ha ottenuto la conferma nel ruolo.

 

L'indirizzo di ricerca scientifica prevalente ha per tema le Architetture del secolo XVI presenti inSicilia ed in Calabria. Questo interesse ha prodotto due saggi (1979 e1982) su opere di Giacomo Del Duca ed uno studio complessivo (Giacomo Del Duca. Le opere siciliane,presentazione di Sandro Benedetti). In successivi saggi, apparsi su «Palladio»,sono stati approfonditi alcuni temi relativi ad opere dell'architetto siciliano(1997).  La conoscenza della SiciliaOrientale, della sua storia, dei suoi insediamenti e dei suoi manufattiarchitettonici, ha prodotto inoltre il saggio: Architetture religiose a Messina e nel suo territorio tra Controriformae tardo Rinascimento, Messina 1995, pp. 284.

 

Lo stesso indirizzo di ricerca si è intrapreso per la Calabria:-1988/ saggio sui palazzi del Rinascimento (Convegno sul tema Il Palazzo dal Rinascimento a oggi); -1989 saggi su una importante e inedita ‘veduta’ di Cosenza (fine del ‘500),(Roma, Biblioteca Angelica) con studio della città e delle sue architetture;-1995 ricerca sulla cappella Cybo-Malaspina di Aiello Calabro («Palladio»).

 

Sul tema inesplorato delle architetture dei secoli XV-XVII inCalabria la scrivente ha prodotto due saggi monografici: 1) Altari monumentali in Calabria.1500-1620, Reggio Calabria 1997,pp. 224); 2) Cappelle gentilizie edevozionali in Calabria. 1550-1650 Reggio Calabria 2000, pp. 227.

 

- Ricerca biennale sulle fondazioni degli Ordini Mendicanti nelMedioevo in Calabria svolta in coll. con le facoltà di Architettura di Roma “LaSapienza”, di Torino e di Pescara (fin. MURST/Cofin 1997; la scrivente è stataresponsabile dell’Unità locale di Reggio C.). Gli esiti inediti di tale ricercahanno prodotto un corposo saggio (Architetturedegli Ordini Mendicanti in Calabria nei secoli XII-XV, pres. di T.Scalesse, coord. naz.).

 

- Partecipazione al Convegno Internazionale di Roma (24-27 XI 1999),organizzato dall’Università di Roma "La Sapienza" sul tema«Architettura: processualità e trasformazione» (relazione: La chiesa ed il convento dei Francescani Minimi di Paola: storia earchitettura dal XV al XX secolo); i relativi Atti sono a cura di G.Spagnesi e M. Caperna (Quaderni dell’Istituto di Storia dell’Architettura,Università di Roma “La Sapienza”, n.s., fasc.34-39, 1999-2002), pp. 377-384.

 

- Ha ottenuto l’idoneità al concorso per Professore Associatopresso la Facoltà di Architettura di Pescara (8-9 / V / 2000) ed è stataimmessa nel ruolo dal 1/XI/ 2000.

 

- Ha partecipato alConvegno Internazionale di Studi sul tema: Vitruvionella cultura antica, medievale e moderna (Genova 5-8 / XI / 2001), a curadi G. Ciotta; la scrivente ha presentato una relazione dal titolo: Influenze vitruviane in un trattato ineditoattribuito a Giacomo Del Duca.

 

- Ha partecipato inqualità di docente ai Corsi di formazione per operatori nel settore del restauroa Isola (Slovenia) – convenzione tra Ministero degli Esteri italiano eUniversità di Reggio Calabria – producendo anche un saggio dal titolo: Architettura mendicante in Slovenia neisecoli XIV-XVII, in Limes Istria.Unracconto di incontri, a cura di L. Menozzi e A. Giuffrè, Biblioteca delCenide, Cannitello (R.C.) 2003, pp. 76-89.

 

- L'approfondimentodello studio di tematiche legate alla produzione trattatistica di Giacomo DelDuca ha prodotto un lavoro di trascrizione, commento analitico ed esegesi di unpiccolo manoscritto conservato presso la Biblioteca Universitaria Regionaledell'Università di Messina (Giacomo DelDuca, L’arte dell’edificare,manoscritto 29 F.V. della Biblioteca Regionale Universitaria di Messina,Trascrizione commento e note di Francesca Paolino, Introduzione di SandroBenedetti, Società Messinese di Storia Patria Editrice, Messina 2004, 330pagine).

 

- Sul solco ditematiche inerenti l'architettura del Manierismo a Roma ed il più vasto campo della cultura artistica eletteraria della seconda metà del Cinquecento, la scrivente ha intrapreso unaricerca ampia ed articolata che ha prodotto un primo lavoro a stampa sullafigura del vescovo mantovano Ippolito Capilupi, agente dei Gonzaga a Roma, conrisvolti del tutto inediti su produzione letteraria, committenze artistiche e“clima” politico-culturale della Curia Romana (F. Paolino, IppolitoCapilupi (1511-1580) vescovo mantovano a Roma: il suo palazzo, la suapinacoteca e la sua sepoltura, in "OPUS", Università degli Studidi Chieti-Facoltà di Architettura di Pescara, n. 8 (2007), pp. 47-72.

 

- Nel 2008 ha tenutouna nutrita serie di lezioni al Corso di alta formazione post-laurea COVAP (Conservazione e valorizzazione delPatrimonio architettonico e urbanistico) presso la Facoltà di Architetturadi Reggio Calabria; i contenuti più significativi di tali lezioni sonosintetizzati in un contributo a stampa sotto citato.

 

- Francesca Paolino èmembro del Centro Studi di Storia dell'Architettura di Roma (dal 1990), dellaSocietà Messinese di Storia Patria di Messina (dal 1989), e segue assiduamentele iniziative culturali di tali istituti.

 

- 25-XI-2007- Suincarico del FAI, la scrivente ha tenuto una conferenza sul tema: Palazzo Nesci a Reggio Calabria fra passatoe presente, in occasione della manifestazione “Dietro le quinte della tuacittà”, presso l’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria.

 

- Nell’ambito dellamanifestazione “Evento di Facoltà 2009: Kronos e l’Architettura” , promossodalla Facoltà di Architettura dell’Università “Mediterranea” di ReggioCalabria, la scrivente ha presentato una relazione dal titolo: Il tempo, la storia e la memoria nelle duecittà dello Stretto …, pubblicata in Kronose l’Architettura, Instant Book n. 3, a cura di A. Nesi, Reggio Calabria2009, pp. 167-170.

 

2008-2011. E’ in corsouna ricerca ad ampio raggio concernente la produzione architettonica di matricemanierista (sec. XVI e primi decenni del XVII) relativa ai territori diCalabria, Sicilia e Lazio. I primi risultati di tale ricerca, concernenti opereromane e laziali, sono in corso di stampa presso il Centro Stampa dell’ Ateneodi Reggio Calabria.

 

Grande impegno edassiduità hanno contraddistinto e contraddistinguono l’attività didattica diFrancesca Paolino, dapprima coadiuvando altri docenti (Valtieri, Villetti, …)poi in Corsi di Storia dell’Architettura autonomi. La chiusura dei Corsi èstata positivamente segnata per molti anni da un viaggio di studio: in Sicilia,ma più spesso a Roma, a Firenze e in particolari località del Lazio (Tivoli,Bagnaia, Caprarola, etc.).

 

 

 

 

 

 

Pubblicazioni:

 

Si indicano i più importanti ed i più recenti contributi astampa, realizzati con il sostanziale apporto di fondi MURST60%:

 

 

 

F. Paolino, Dalmonumentale al razionale: due opere di Marcello Piacentini a Messina e ReggioCalabria, Reggio Calabria 1984, 105 pp.

 

Eadem, Esempi di palazzidel Cinquecento in Calabria, in AA. VV., Il Palazzo dal Rinascimento adoggi, Atti del Convegno Internaz. di Studi (Reggio Cal. 20–22 ottobre1988), Roma 1989 (a cura di S. Valtieri), pp. 167-186.

 

Eadem, Disegni calabresiinediti (sec. XVI) alla Biblioteca Angelica di Roma, in«Controspazio», n.s., XX (1989), 4, pp. 74-77.

 

 

Eadem, GiacomoDel Duca. Le opere siciliane, presentazione di Sandro Benedetti, SocietàMessinese di Storia Patria Ed., Messina 1990, pp. 121 + tavole annesse.

 

Eadem, Tre opere diCamillo Camiliani, in «Archivio Storico Messinese», Messina, Vol. 58(1991), pp. 47-97.

 

Eadem, Notesulla Porta del Castello di Bauso, in «Palladio»,N.S., V (1992), n. 10, pp. 37-44;

 

Eadem, Lacappella Cybo Malaspina in Aiello C., in «Palladio», N.S., VIII (1995), 15, pp. 29-38;

 

Eadem, Architetturereligiose a Messina e nel suo territorio fra Controriforma e tardo Rinascimento,Società Messinese di Storia Patria, Messina 1994, 290 pp.

 

 

Eadem,  Altari monumentali inCalabria. 1500-1620, Reggio Calabria 1996, 224 pp.

 

Eadem, Permanenzadi caratteri medievali nelle chiese di età controriformistica nell'area diMessina, in «Archivio Storico Messinese», v. 72 (1997), pp. 5-29;

 

Eadem, Il"Cenacolo" di Monforte S. Giorgio, in «Palladio», N.S., X (1997), n. 19, pp. 77-94;

 

Eadem, Permanenza dicaratteri medievali nelle chiese di età controriformistica nell'area di Messina,in «Archivio Storico Messinese», vol. 72 (1997), pp. 5-29.

 

 

Eadem, Cappellegentilizie e devozionali in Calabria (1550-1650), Reggio Calabria 2000, pp.227.

 

 

Eadem,, Influenze vitruviane in un trattato ineditoattribuito a Giacomo Del Duca, in Vitruvionella cultura antica, medievale e moderna, Atti del Convegno Internazionaledi Studi di Genova (5-8 / XI / 2001),a cura di Gianluigi Ciotta, Genova 2004, pp. 603-612; +786-788.

 

Eadem,Lachiesa ed il convento dei Francescani Minimi di Paola: storia e architetturadal XV al XX secolo, in Architettura:processualità e trasformazione, Atti del Convegno Internazionale di Studidi Roma (Castel S. Angelo 24-27 novembre 1999), a cura di G. Spagnesi (Dip. diStoria dell'Architettura, Restauro e Conservazione dei Beni Architettonici -Università di Roma "La Sapienza" fasc. 34-39), Roma 2002, pp. 377-384.

 

Eadem, Architetturedegli Ordini Mendicanti in Calabria nei secoli XII-XV, coll. “Saggi diOPUS”, presentazione di Tommaso Scalesse, Pescara-Reggio Calabria 2002, pp. 304.

 

Eadem,, Architettura mendicante in Slovenia neisecoli XIV-XVII, in Limes Istria.Unracconto di incontri, a cura di L. Menozzi e A. Giuffrè, Biblioteca delCenide, Cannitello (R.C.) 2003, pp.76-89.

 

 Eadem, Giacomo Del Duca e la riflessione teorica albertiana sulfinire del Cinquecento, in L.B. Alberti a Napoli. La corte aragonese ela lezione albertiana, Atti del Convegno Intern. di Capri (21-22 maggio2004), a cura di A. Gambardella, in corso di rielaborazione per altradestinazione a stampa.

 

Giacomo Del Duca, L’arte dell’edificare, manoscritto 29 F.V. della BibliotecaRegionale Universitaria di Messina, Trascrizione commento e note di Francesca Paolino, Introduzione diSandro Benedetti, Società Messinese di Storia Patria Editrice, Messina 2004, 330 pagine.

 

 

Ultime pubblicazioni:

 

Eadem,, IppolitoCapilupi (1511-1580) vescovo mantovano a Roma: il suo palazzo, la suapinacoteca e la sua sepoltura, in "OPUS", Università degli Studidi Chieti-Facoltà di Architettura di Pescara, 2007, n. 8, pp. 47-72..

 

Eadem, Didatticasperimentale e ricerca, in Conservazionee valorizzazione del Patrimonio architettonico e urbanistico: idee e proposteper la Calabria, a cura di R. M. Cagliostro, D. Passarelli, F. Prampolini,Iiriti editore, Reggio Calabria, 2009,pp. 73-82.

 

Eadem, Iltempo, la storia e la memoria nelle due città dello Stretto, in Kronos e l’Architettura, Instant Book n.3, a cura di A. Nesi, Centro Stampa dell’Ateneo di Reggio Calabria, ReggioCalabria 2009, pp. 167-170.

 

Eadem, Uno sguardo alla storia(Reggio Calabria), in “Newz.it”, I parte (http://www.newz.it/2010/07/01/uno-sguardo-alla-storia/51120/).

 

Eadem, Uno sguardo alla storia (ReggioCalabria), in “Newz.it”, II parte (http://www.newz.it/2010/07/08/uno-sguardo-alla-storia-2/52804/).

 

Eadem, A matter of numbers,in La crisi della città, ragioni rimediiniziative. Riflessione multidisciplinare proposta e curata da FrancescaMoraci, Seminario per Evento ONU (4 marzo 2010), in corso di stampa.

 

Eadem, Manierismi nell’architettura della secondametà del Cinquecento: nuovi percorsi di ricerca; pagine stimate 150circa; illustrazioni 250 circa; Centro Stampa dell’Ateneo di Reggio Calabria

- Sono in corso di stampa i risultati complessie ad ampio raggio di una ricerca svolta negli ultimi tre anni concernente learchitetture della seconda metà del Cinquecento ed i primi decenni del XVIIsecolo, in Sicilia, a Roma e nel Lazio; architetture che, per le singolariconnotazioni linguistico-architettoniche, possono essere comprese entrol’etichetta storiografica di “Manierismo”. Si citano, a solo titolo di esempiola sepoltura di Alessandro Crivelli ed alcune parti del palazzo Colonna diZagarolo. Un primo segmento di tale ricerca è stato recentemente pubblicatonella rivista « Opus » (vedi sopra). La ricerca ha compresonuove attribuzioni a Giacomo del Duca, ma anche lo studio di opere di diversoautore. La pubblicazione è affidata al Centro Stampa dell’Ateneo di ReggioCalabria.

 

 

 

 


                                                        

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. s. f.

permalink | inviato da ciscalabria il 8/6/2013 alle 14:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio        luglio