.
Annunci online

 
ciscalabria 
Centro Internazionale Scrittori della Calabria
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Centro Internazionale Scrittori
Facebook
CIS Calabria
CIS della Calabria
Fondo Antonio Piromalli
http://www.itispininfarina.itinfarina di Torino
Comune di R. C.
Rai-TV
Blog libri
Ricerca Libri
  cerca

Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria”, deriva dalla sezione Calabrese dell’Unione Nazionale Scrittori. L’obiettivo dell’Associazione è di promuovere e divulgare, ad ogni livello sociale e culturale, l’interesse per la letteratura, l’arte e la creatività nelle loro variegate espressioni, con particolare attenzione sia alla Calabria, come area territoriale, in un’ampia prospettiva che pone la cultura come elemento fondante, nel processo di internazionalizzazione e di integrazione europea, sia alla difesa dell’identità culturale italiana nel sistema di globalizzazione del sapere e dell’economia. Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria” è associato alla “Universitas Montaliana di Poesia di Maria Luisa Spaziani” e al “Gruppo Cultura Italia” a cui appartengono molti grandi della cultura italiana.


 

diario | Cultura | Comitato artistico | Comitato Scientifico | Concorsi Letterari | Scienza | Cinema | Mostre |
 
Diario
441340visite.

3 marzo 2013

"L'infelicità di essere greci" di Nikos Dimou - Castelvecchi

Venerdì 1 marzo 2013, nella sala conferenze della libreria “Culture”, via Zaleuco – Reggio Calabria - il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, nel contesto del ciclo di conferenze “Quattro passi …nel mondo antico …” ha presentato il libro “L’infelicità di essere greci” di Nikos Dimou – Edizione Castelvecchi. Dopo gli interventi di Maria Quattrone, già Dirigente Scolastico del Liceo Classico “T. Campanella” di Reggio Calabria e di Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria., ha relazionato Daniele Macris, docente di Latino e Greco al Liceo “Maurolico” di Messina – Segretario del Centro Ellenico dello Stretto (C.E.D.S.). “L’infelicità di essere greci” è forse il classico moderno greco più conosciuto in patria e all’estero. Un’opera che oggi si arricchisce di un significato politico ed economico in relazione alle cause che hanno portato la Grecia sull’orlo della bancarotta. Il libro è anche un’indagine universale, un’analisi sulla nostra verità di uomini moderni schiacciati dal confronto di un passato che ci appare migliore e più grande. Tra il pubblico presente sono intervenuti al dibattito il Prof. Nicola Petrolino, il Prof. Domenico Minuto, la Prof.ssa Anna Cama e l’artista Andrea Audino.




                                 Loreley Rosita Borruto - Daniele Macris - Maria Quattrone




              Nicola Petrolino - Loreley Rosita Borruto - Daniele Macris - Maria Quattrone




                 "L'infelicità di essere greci" di Nikos Dimou - Libreria "Culture" - Reggio Calabria





                                                          Reggio Calabria 1 marzo 2013




                                       Libreria "Culture" - Reggio Calabria




                                                    Intervento del Prof. Domenico Minuto


Linnk Video

http://www.facebook.com/photo.php?v=504170072957399&l=4543334938033777015



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. stefano fava

permalink | inviato da ciscalabria il 3/3/2013 alle 14:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio        aprile