.
Annunci online

 
ciscalabria 
Centro Internazionale Scrittori della Calabria
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Centro Internazionale Scrittori
Facebook
CIS Calabria
CIS della Calabria
Fondo Antonio Piromalli
http://www.itispininfarina.itinfarina di Torino
Comune di R. C.
Rai-TV
Blog libri
Ricerca Libri
  cerca

Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria”, deriva dalla sezione Calabrese dell’Unione Nazionale Scrittori. L’obiettivo dell’Associazione è di promuovere e divulgare, ad ogni livello sociale e culturale, l’interesse per la letteratura, l’arte e la creatività nelle loro variegate espressioni, con particolare attenzione sia alla Calabria, come area territoriale, in un’ampia prospettiva che pone la cultura come elemento fondante, nel processo di internazionalizzazione e di integrazione europea, sia alla difesa dell’identità culturale italiana nel sistema di globalizzazione del sapere e dell’economia. Il “Centro Internazionale Scrittori della Calabria” è associato alla “Universitas Montaliana di Poesia di Maria Luisa Spaziani” e al “Gruppo Cultura Italia” a cui appartengono molti grandi della cultura italiana.


 

diario | Cultura | Comitato artistico | Comitato Scientifico | Concorsi Letterari | Scienza | Cinema | Mostre |
 
Diario
1visite.

25 gennaio 2013

Anche per il 2013, il CIS della Calabria opera nel nome della Cultura

Il Cis della Calabria, anche per il 2013, opera nel nome della Cultura

La crisi economica che negli ultimi anni ha investito il nostro Paese richiede l'attivazione di tutte le risorse disponibili sul territorio al fine di promuovere e tutelare la cultura che rappresenta l’anello più debole nel momento in cui la politica mette in atto drastiche misure per arginare il debito pubblico. Le associazioni culturali rappresentano una componente rilevante non tanto per la loro consistenza numerica quanto per l'originalità della loro identità e risposta; in questo senso esse sono chiamate a sostituire in molte funzioni la società politica, offrendo nuove energie, risorse e soluzioni. Un esempio di vitalità e di capacità di azione nell’ambito culturale della nostra città è il Centro Internazionale Scrittori della Calabria che, fin dalla sua fondazione, ha confermato di essere una forza viva della società calabrese e una risorsa valida e attiva per costruire un Paese migliore. La voglia e l'entusiasmo di rilanciare il ruolo primario della cultura nella Calabria e nel territorio di Reggio Calabria attraverso la promozione e la divulgazione degli aspetti più suggestivi ed interessanti della letteratura, delle arti e delle scienze, sono le componenti che hanno sempre animato l’operato della Presidente del CIS: Loreley Rosita Borruto. Promotrice culturale da oltre sette lustri, già presidente del circolo culturale “Guglielmo Calarco” e responsabile, dal febbraio 2008, dell’Unione Nazionale Scrittori sezione della Calabria, ha continuato l’operato di quest’ultima importante istituzione culturale fondando assieme ad un gruppo di soci scrittori, artisti e scienziati che svolgono, in Calabria, in Italia e in Europa e nel mondo il loro impegno culturale e professionale, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, associato alla Universitas Montaliana di Poesia di Maria Luisa Spaziani, al Gruppo Cultura Italia, all’Associazione Giuseppe Iovene e ai Parchi Letterari di Stanislao Nievo. Le capacità organizzative della Borruto sono frutto di una lunga esperienza maturata nella program­mazione e nell’attuazione di importanti iniziative culturali come la Cattedra di Poesia Eugenio Montale (1992) alla quale hanno partecipato eminenti personalità del mondo letterario italiano di riconosciuta fama internazionale come Maria Luisa Spaziani, Luciano Erba, Antonio Piromalli, Piero Bigongiari. A questa importante manifestazione hanno fatto seguito rilevanti convegni di studio, come quello su Fernando Pessoa (2003) e sulla Storia della Letteratura Italiana (2004). Queste iniziative hanno visto la partecipazione di due studiosi della Letteratura Italiana di grande elevatura critica: Giuseppe Petronio e Antonio Piromal­li. Loreley Rosita Borruto, inoltre, è una promotrice culturale che, anticipando i tempi, ha ben compreso l’importanza dei nuovi mezzi di comunicazione di massa nella diffusione di una cultura sempre più vasta e capillare, in quanto ha ideato e conduce da oltre 36 anni, presso l’emittente radiofonica Radio Gamma No Stop di Reggio Calabria, il programma di Poesia, Musica, Arte e Cultura, rubrica settimanale alla quale hanno partecipato ospiti importanti del mondo culturale, locale, italiano ed internazionale: Maria Luisa Spaziani, Piero Bigongiari, Enzo Misefari, Adele Cambria, Irene Conti, Nino Ferraù, Emilio Argiroffi, Antonio Piromalli, Giuseppe Selvaggi, Mario La Cava ecc. Con la guida di Loreley Rosita Borruto, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria ha sempre collaborato con istituzioni pubbliche e private (università, scuole, accademie, fondazioni, biblioteche) per la realizzazione di importanti eventi culturali, sociali e religiosi che, pur spaziando in un contesto generale più ampio, non tralasciano mai l’occasione di valorizzare l’ambito locale, così come recita un passo del suo stesso statuto: «L’Associazione si propone di promuovere e divulgare, ad ogni livello culturale e sociale, l’interesse per la letteratura, la storia, l’arte, la scienza, la filosofia, il teatro, il cinema e la creatività nelle loro variegate espressioni, con particolare riferimento all’area territoriale della Calabria. Anche in una prospettiva di carattere internazionale che tenga conto dell’importanza della cultura italiana per il processo di integrazione europea, e della necessità di difendere l’identità culturale italiana dalla globalizzazione del sapere e dell’econo­mia». Lo scopo dell'Associazione è, infatti, anche quello di svolgere un'opera di sensibilizzazione verso la comunità locale per preservare, valorizzare, tramandare e divulgare il patrimonio storico ed artistico del territorio, consapevole del fatto che questa riscoperta e questo studio servano a meglio conoscere il presente e ad affrontare con maggiore esperienza e ponderata saggezza l’avvenire. Mai nessun ostacolo di ordine economico, organizzativo o di altro genere, ha fermato o rallentato la numerosa e qualificata produzione culturale e artistica realizzata con la collaborazione di intellettuali, scienziati, professori universitari, scrittori, poeti e artisti che fanno anche parte del Comitato Scientifico del Cis della Calabria. Grazie a questo costante impegno, il CIS ha dato un grande contributo alla promozione culturale attraverso l’ideazione, la gestione e l’organizzazione di prestigiosi concorsi letterari fra cui ricordiamo il Premio di poesia narrativa e saggistica Antonio Piromalli, il Festival della poesia dialettale calabrese Giuseppe Morabito, il Premio Internazionale di Poesia Religiosa e della Solidarietà “Madre Teresa di Calcutta” e il Premio Internazionale di Saggistica, Narrativa (cartaceo e video) e Poesia sociale o religiosa “San Gaetano Catanoso”. Gli ultimi due premi, il cui obiettivo è stato quello di affermare il valore della poesia quale strumento per diffondere le istanze solidaristiche e spirituali che sono alla base di ogni relazione umana, hanno avuto il patrocinio di: Arcidiocesi di Reggio Calabria, Presidenza Giunta Regionale della Calabria, Presidenza Consiglio Regionale della Calabria, Presidenza Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria, Dipartimento Italianistica St. John’s University di New York, Università di Messina (Cattedra di Filologia Classica Prof. Paola Radici Colace) e Autori online Gruppo Cultura Italia. Il CIS della Calabria ha prodotto, inoltre, il recital Ritorna Loreley - Alta marea, omaggio a Garcia Lorca ed alla poesia spagnola in versi (recitati dalla stessa Rosita Borruto), musica (per chitarra eseguita dal maestro Ruben Pennestrì) e immagini (video del professore Nicola Petrolino). Il lavoro, rappresentato per la prima volta presso la Biblioteca De Nava di Reggio Calabria, l’11 ottobre 2010, è stato proposto presso altre associazione culturali della città e presso la sala del Rettorato dell’Università degli Studi di Messina, riscuotendo ovunque unanimi consensi, come si evince dalle numerose recensioni fatte dai vari mezzi di comunicazione (giornali e TV) che hanno seguito le manifestazioni. L’attività artistica e culturale del CIS della Calabria, prosegue anche durante la stagione estiva presso il suggestivo chiostro della Chiesa di San Giorgio al Corso richiamando un vasto pubblico sensibile e interessato, tra cui molti giovani e turisti che si trovano a trascorrere le vacanze nella nostra città. Forte di questa lunga tradizione, qui brevemente riassunta, e delle vaste competenze acquisite nel corso degli anni, l’Associazione culturale CIS della Calabria, anche per il 2013, si propone di operare, con serietà e professionalità, per il progresso sociale e civile del nostro territorio, per la promozione della ricerca culturale e del dibattito intorno ai grandi temi volti alla costituzione di una cultura critica fondata su un modello di società solidale e per un “umanesimo” nuovo e moderno. L’attività del CIS si concretizza in vari cicli tematici che vengono proposti ogni mese: Cinema e.. A cura del prof. Nicola Petrolino; Miti e suggestioni nelle voci del Sud a cura della prof.ssa Mila Lucisano; Teatro antico e moderno a cura della prof.ssa Paola Radici Colace; I grandi personaggi della Bibbia a cura del dott. Giuseppe Palamara; “Quattro passi … nel mondo antico” viaggio nella poesia greca e latina a cura della prof.ssa Maria Quattrone, con la partecipazione della Prof.ssa Anna Cama, della prof.ssa Lina Anzalone, della prof.ssa Annaida Cammarata, del prof. Claudio Meliadò, del prof. Daniele Macris; I grandi personaggi del teatro lirico a confronto a cura del maestro Nicola Sgro; Poeti e scrittori a confronto (Sicilia, Calabria, Campania, Lazio); Ambiente e natura a cura del prof. arch. Vincenzo Cannizzaro; Architettura a cura della prof.ssa Francesca Paolino; Incontri con l’artista: Andrea Audino, Stellario Baccellieri, Loredana La Capria, Ugo D’Ambrosi, Rosario La Seta, Tina Parisi; L’arte dell’800 francese a cura della prof.ssa Elvira Leuzzi; Storia del Risorgimento, a cura del prof. Giuseppe Caridi. Il CIS promuove anche: Presentazioni di pubblicazioni di rilevante interesse culturale sia locale che nazionale; Tavole rotonde di filosofia (moderatore dott. Gianfranco Cordì); Incontri sulla Scienza con la prof.ssa Maria Votano, Direttore dei Laboratori del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.



             Maria Luisa Spaziani - Loreley Rosita Borruto


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. s. f.

permalink | inviato da ciscalabria il 25/1/2013 alle 10:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        febbraio